GUERRA E SACRIFICI:

IL VERO NEMICO E’ IN CASA NOSTRA. FERMIAMOLO!

Leggi tutto...
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

covid19 beato il paese che non ha bisogno di eroi

Volendo catalogare con un aggettivo gi amministratori della crisi Covid-19 in questo paese, non avremmo dubbi: irrazionali con spiccate propensioni dittatoriali.

Se vero è che il carattere dominante dell'epidemia virale in atto è quella di colpire esclusivamente chi ha gravi patologie broncopolmonari, che in linea di massima si attestano attorno al 5/6% della popolazione(circa 400/500 mila persone se si considerano gli ultra 30enni), non si capisce affatto la razionalità, la logica che tutti i politici, indistintamente da colori e bandiere, stanno mettendo in campo: isolamento, totale controllo e privazione di ogni libertà per 60 milioni di persone...allucinante!!!

Una minima linea di razionalità ci porta quindi a pensare che oggi avrebbe più senso avere più controllo e maggiori cure solo per la ristretta quota di popolazione affetta da patologie polmonari parte della quale, purtroppo per loro, tende a impegnare/bloccare ogni altra attività ospedaliera, con incredibili rischi sia, in primis, per il personale operante nel settore, sia per tutto il resto della popolazione.

Ci sono decine di milioni di persone(immuni e asintomatici), ovvero il 95% dei cittadini che mai verranno attraversati con ricadute fisiche anche a seguito di affezione da coronavirus

Paradosso dei paradossi, abbiamo notizie di molti lavoratori che hanno avuto negli anni gravi patologie broncopolmonari, che non sono stati ancora interessati dal Covid-19, che hanno moltissima paura di uscire di casa e recarsi sul posto di lavoro, con i datori di lavoro che si rifiutano persino di concedere giorni di ferie così come richiesto dagli stessi lavoratori.

Rispetto ai lavoratori e cittadini che oggi patiscono le criticità da virus, sono enormi le responsabilità della politica di stampo capitalistico. Le regioni che "producono" il maggior numero di affetti da Covid-19 sono quelle ad elevatissimo sviluppo industriale, quindi ad alto tasso di inquinamento e contaminazione; emblematico il caso della Lombardia, da anni regione primatista europeo per inquinamento. In quest'ultimo senso qualcuno tira fuori il caso Taranto che oggi vede poche persone affette da Coronavirus: l'inquinamento nel tarantino sta creando un problema ancora più devastante del virus corona, Taranto è primatista europeo per neoplasie polmonari senza alcuna distinzione di età.

Il livello di contenimento della rabbia di lavoratori sempre più a corto di risorse economiche per far fronte alle minime esigenze di sopravvivenza, sta arrivando al limite. Nostra speranza è che, se dai lavoratori arriverà una volontà di "rottura degli argini", questa sia operata solo da chi è incompatibile con il prevedibile aggravamento dell'epidemia.

IL NOSTRO BANCO DEGLI IMPUTATI È MOLTO AFFOLLATO!!!

I CRIMINALI? LA POLITICA, I POLITICI, GLI AMMINISTRATORI TUTTI!!!

Milano, 25 marzo 2020                         Sindacato Operai in Lotta Cobas                              www.solcobas.org

facebook Logo logo twitter