GUERRA E SACRIFICI:

IL VERO NEMICO E’ IN CASA NOSTRA. FERMIAMOLO!

Leggi tutto...

sulle aggressioni in AtmSiamo al secondo sciopero indetto in Atm Milano contro le aggressioni subite dal personale aziendale.

Se vero è che c’è la necessità di far emergere la criticità rispetto agli eventi che continuano a susseguirsi, una cosa che non ci torna è che nessuna organizzazione sindacale che indice gli scioperi stessi indica una possibile soluzione rispetto a come uscire dal tunnel.

ancora tu titolo

La vicenda è quella della vertenza relativa all’errata retribuzione delle giornate di ferie che, come sindacato, abbiamo intrapreso in Atm circa 3 anni fa in mezzo ai quali si è incuneato l’evento, definito pandemia, che ha indubbiamente rallentato il percorso.

Passata la festa

Ci vuole tanto, troppo coraggio a presentarsi oggi al cospetto di una cinquantina di milioni di persone o poco più. Probabilmente pensano veramente che giù dai palazzi romani ci sia una situazione generale rose e fiori che, indistintamente tutti (sinistra, destra, centro, centrosinistra, centrodestra, sinistra estrema, destra estrema, ecc.), stanno lasciando.

salario minimo si da fame no 1

Con la sentenza del 31/05/2022 della Corte d’Appello del tribunale di Milano, riguardante i lavoratori GSA SpA operanti in appalto presso ATM Milano nella vigilanza dei depositi tranviari, metropolitani, autobus, autofilotranviari e uffici, si fa giustizia rispetto ad una delle più clamorose situazioni di sfruttamento a cielo aperto e di ufficiale legalità.

Appello per spezzone unitario il 20 maggio titolo 1

In perfetta continuità con due anni di Green Pass, obbligo vaccinale, stato di emergenza e restrizioni politiche e sociali, il blocco delle potenze occidentali, al servizio dei monopoli finanziari, e sotto la regia militare della NATO, scende ora in campo sul fronte militare ucraino. Contenuti, obiettivi e metodi sono identici

ccnl 10 maggio contropaccotto titoloIl rinnovo del ccnl Autoferrotranvieri sottoscritto ieri da cgil, cisl, uil, faisa, ugl appare, immediatamente, come un attacco, se non una dichiarazione di guerra, alla possibilità di far fronte alle necessità economiche prossime venture, di tutti i tranvieri e delle rispettive famiglie.

20 Maggio Sciopero generale Titolo

Di fronte all'escalation militare e l'obbiettivo di una guerra che "duri molti anni"

costruiamo un fronte politico e sociale capace di imporre la cacciata del governo Draghi,

abolire lo stato d'emergenza , rimettere al centro della lotta i lavoratori e le lavoratrici.

MOZIONE DEL COORDINAMENTO NAZIONALE DEL SOL COBAS

Comunicato Esselunga titoloÈ ripartita, da tre giorni, la battaglia nei magazzini logistici Esselunga di Biandrate e Pioltello dove diverse centinaia di lavoratori sono entrati nuovamente in lotta.

Cambiano i nomi delle cooperative che gestiscono le lavorazioni, ma permangono le cattive abitudini di inosservanza di diritti e di salari in caduta libera.