salario minimo si da fame no 1

Con la sentenza del 31/05/2022 della Corte d’Appello del tribunale di Milano, riguardante i lavoratori GSA SpA operanti in appalto presso ATM Milano nella vigilanza dei depositi tranviari, metropolitani, autobus, autofilotranviari e uffici, si fa giustizia rispetto ad una delle più clamorose situazioni di sfruttamento a cielo aperto e di ufficiale legalità.

Leggi tutto...

Zanardo Spa – Massalengo(LO)

I° comandamento: massiccio sfruttamento operaio

A salari mensili da 500 euro non rimane che corrispondere una sola soluzione di operaismo integrato: sciopero con blocco dei cancelli e fermo di ogni attività.

 Siamo nel profondo e ricco nord, ma i salari sono assolutamente simili ad altre zone del globo laddove, cioè, tutti i media declamano assenza di diritti...vedi Cina e dintorni.

Non più sostenibile ovviamente questa situazione e quindi anche in Zanardo i lavoratori partono con l’unica alternativa possibile. A nulla sono valse le richieste del Sol Cobas di chiedere “il minimo sindacale” dell’applicazione del contratto nazionale. Nessuna risposta da parte padronale che ha deciso di continuare a sostenere la linea del pesante sfruttamento lavorativo a proprio piacimento dei propri dipendenti.

Da questa mattina quindi anche Zanardo comincia a vedere arrancare i suoi enormi profitti, e questa non potrà che essere la garanzia per il prossimo futuro.

 

Lodi, 10 aprile 2018     www.solcobas.org

facebook Logo logo twitter